Politica

Vallo della Lucania

Amministrative 2016: all’indomani della presentazione delle liste emergono i dettagli sui componenti.—

All’indomani della presentazione delle liste per le comunali, a Vallo della Lucania si inizia a tirare le somme e a riflettere sulle tre liste in campo e sui loro candidati.
Ovviamente non sono mancate le critiche, più o meno accese, con coloro che all’ultimo momento hanno deciso di restare fuori dai giochi, guardando la partita da spettatori e non da protagonisti. Ad infuocare il clima elettorale, prima e dopo la presentazione delle liste, i tentativi – poi falliti – di trovare un accordo tra l’associazione Officina Diciotto21 e il gruppo vicino al Partito Democratico che, sotto indicazione di Simone Valiante ha scelto Nicola Botti come candidato sindaco per la lista civica “La forza del futuro”. Una lista, questa, studiata a tavolino dallo stesso Valiante, come lascia trasparire anche la candidatura della moglie, Francesca Serra, insegnante di italiano alle elementari di Vallo, che fino alle 12 di sabato era rimasta nell’ombra.
Ad affiancare e sostenere Botti, che lo stesso Valiante definisce “un giovane avvocato dalla straordinaria semplicità e forza di volontà”, nonché “un uomo e un politico dalle spalle larghe”, fra gli altri, anche Agostino Di Spirito, ex dirigente della Gelbison e Riccardo Ruocco (PD) che qualche mese fa aveva presentato la sua candidatura come esponente del Pd locale, fra l’altro entrando in conflitto con il compagno di partito, Antonio Bruno, per poi ritirarla qualche giorno dopo.
«Vedo Vallo sullo sfondo – commenta Antonio Bruno – spero che si riuscirà a mettere in campo una valida proposta di sviluppo. Il mio impegno ci sarà, soprattutto sui temi di cui mi sono sempre occupato. C’è una comunità da unire. Troppe lacerazioni, bisogna ricostruire una dimensione collettiva. Non inseguivo candidature – aggiunge – e gli eventi lo hanno dimostrato. La politica è evoluzione, non inizia e non finisce con le elezioni».
Non sono poi mancati colpi di scena anche nella lista del sindaco uscente, ‘Vallo al centro’. Nella squadra, infatti, accanto ai candidati di sempre, fra cui Marcello Ametrano, Celestino Sansone, Antonietta coraggio e altri, anche Mario Fariello che, come si ricorderà, all’inizio dell’anno aveva organizzato un incontro pubblico in cui annunciava la sua candidatura a sindaco di Vallo, candidatura poi ritirata, Giusy Rinaldi, professoressa rimasta anche lei fino a questo momento in silenzio e Rosario Liguori, voce storica della Gelbison.
La lista del M5S capeggiata da Pietro Miraldi si connota, invece, come una lista giovanissima in cui i professionisti sono pochi ma la voglia di fare e di mettersi in gioco tanta. Pietro Miraldi, come si ricorderà, prima di capitanare il partito dei 5 Stelle, approfittando della fortuna di cui esse gode a livello nazionale, era stato consigliere di maggioranza nella passata amministrazione, dalla quale era fuoriuscito due anni prima della fine del mandato per dissapori interni.

Emerenziana Sinagra.

La Tv di Gwendalina – canale 668 del digitale terrestre – Anche dal tuo PC – www.gwendalina.tv

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina