Fabbricavano mascherine contraffatte, sequestro a Napoli

Fabbricavano mascherine contraffatte, sequestro a Napoli

28 Aprile 2020 0 Di Pierfrancesco Maresca

Le Fiamme gialle hanno rinvenuto in Provincia di Napoli una fabbrica che produceva mascherine contraffatte. L’azienda era stata riconvertita. Denunciati i responsabili e sequestrati i prodotti

Nella giornata di ieri le Fiamme gialle del comando provinciale di Napoli hanno rinvenuto nel napoletano, in particolare nel Comune di Ercolano, un’azienda che produceva mascherine di protezione contraffatte approfittando del boom di domanda provocato dall’emergenza pandemica di Covid-19. Infatti si sono intensificati i controlli economici sul territorio atti a sgominare truffe e danni ai consumatori in questo momento di difficoltà.

L’operazione

L’opificio clandestino, di circa 110 metri quadri, era destinato alla produzione di costumi da bagno, poi riconvertito dai proprietari per la produzione di mascherine riportanti loghi contraffatti di brand sportivi: Gucci, Nike, Kappa, Adidas, Puma e Pyrex. Inoltre vi erano prodotti riportanti anche loghi delle Forze dell’ordine. Così sul posto sono intervenuti i finanzieri della competente compagnia di Portici.

I responsabili

I responsabili di questa produzione illecita e della contraffazione dei brand sono un 67 enne e un 48 enne, entrambi originari di Ercolano. Pertanto sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per contraffazione di marchi e ricettazione e i prodotti sequestrati.

Pierfrancesco Maresca

(59)