CronacaPRIMO PIANO

Capaccio Paestum, scontro fatale: perde la vita il 43enne Valerio Punzi

Capaccio Paestum, scontro fatale: perde la vita il 43enne Valerio Punzi. Ennesima tragedia in località Rettifilo.


Valerio Punzi, 43 anni, padre di due figli, originario di Brescia ma trasferitosi da tempo a Capaccio Paestum, è l’ennesima vittima della strada nel comune di Capaccio Paestum. Lo scontro fatale tra la sua moto e un trattore è avvenuto nella serata di ieri in località Rettifilo. Immediati i soccorsi allarmati dallo stesso conducente del trattore che immediatamente ha capito la gravità della situazione.

Sul posto, chiaramente, oltre ai soccorsi anche i carabinieri della Stazione di Capaccio Paestum, guidati la luogotenente Giuseppe D’Agostino. Avvisato, come da prassi, anche il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Salerno, mentre è stato disposto l’esame esterno sulla salma, che si terrà nella giornata di oggi. Sequestrato, invece, il trattore guidato da un 31enne del posto operaio di un’azienda casearia del territorio.

Lo scontro mortale di ieri non è inoltre purtroppo un caso isolato nel comune di Capaccio Paestum dove purtroppo quasi a cadenza regolare avvengono episodi di tale gravità. Circa un mese un 64enne aveva perso il controllo della sua auto fatalmente mentre sempre in località Rettifilo il 5 Settembre 2020 sempre a causa di uno scontro auto-moto aveva perso la vita il 27enne Davide Brunetto. Tragedia sfiorata invece appena venti giorni fa quando un sedicenne è rimasto ferito gravemente dopo uno scontro tra il suo scooter ed un auto di grossa cilindrata, luogo dello scontro sempre località Rettifilo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina