Politica

Amministrative 2016 – Percentuali bulgare

per Aloia a Vallo della Lucania

È stata schiacciante la vittoria sull’opposizione di Aloia nella scorsa tornata elettorale.
A Vallo della Lucania nei 9 seggi a disposizione degli elettori, in nessuno è stato superato il risultato di Aloia, neppure a Massa, roccaforte della lista capitanata da Nicola Botti. La 10a sezione, quella del San Luca, invece diversamente dalle altre ha visto primeggiare la lista civica la Forza del Futuro però va anche detto che i votanti erano solo 2.

Sul carro dei vincitori oltre al riconfermato sindaco Antonio Aloia, risale l’arch. Coraggio già assessore all’urbanistica che raccoglie i voti del 13,6% dell’elettorato complessivo con  ben 793 preferenze, a seguire Marcello Ametrano che si afferma con i suoi 486 voti a testimonianza di un buona politica operata nello scorso mandato, ed ancora Genny De Cesare che ottiene 427 preferenza.

New Entry nell’amministrazione Aloia il giovane UDC Rosario Liguori, da sempre attivo nel sociale e nello sport a Vallo, supera anche le più rosee aspettative e si attesta alla quarta posizione con 386 preferenze.

Dopo gli assessorati al quinto posto altra new entry e quota rosa, originaria di pattano Lara Giulio ottiene 340 voti, a seguire con 4 preferenze in meno Piero Matonte veterinario originario di Angellara e Mario Fariello, new entry anche lui, già noto alle scene politiche vallesi si conferma ancora, dopo il breve passaggio dalla minoranza, sul carro dei vincitori per le buone pratiche portate avanti in questi anni da Super Mario come lo chiamano gli amici.

Celestino Sansone ce la fa per 5 voti su Giusy Rinaldi che si ferma a quota 307 ed è la prima non eletta. Non vengono riconfermati neppure gli ex consiglieri uscenti D’amato, Maiese e Oricchio.

Nell’opposizione a comporre il consiglio comunale 2 rappresentati a testa per le due liste sfidanti di Aloia. Per il Movimento 5 stelle che ha ottenuto risultati importanti a sedere nei banchi dell’opposizione oltre a Pietro Miraldi anche Anellina Chirico che ha ottenuto 317 preferenze su un totale di 1334 ottenuti del movimento. Per la forza del Futuro i seggi in minoranza andranno a Nicola Botti e Francesca Serra.

Magra consolazione per il parlamentare Valiante che in una intervista televisiva durante lo spoglio elettorale dice di guardare al risultato complessivo piuttosto che al singolo elettorato vallese.

Soddisfatto si dice invece il segretario dell’UDC Luigi Cobellis che pone fiducia in questa conformazione dell’amministrazione e augura buon lavoro alla nuova amministrazione ridisegnata. L’intervista del segretario provinciale dell’UDC in uno speciale dopo TG al termine di questa edizione.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina