PoliticaPRIMO PIANO

Elezioni Agropoli, Spinelli ufficializza la sua candidatura a sindaco

Con una nota inviata questa mattina l’ex sindaco di Castellabate Costabile Spinelli ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco della città di Agropoli.

“Sarò candidato Sindaco di Agropoli – ha fatto sapere Spinelli – La mia esperienza per restituire alla città il ruolo primario che merita”. “Lo spettacolo al quale stiamo assistendo in questi giorni ad Agropoli – continua l’ex sindaco di Castellabate – è la rappresentazione plastica dello sfacelo di una classe dirigente che chiude la propria esperienza amministrativa con l’arrivo a Palazzo di città di un commissario, cui toccherà il compito di fare ordinaria amministrazione per condurre l’ente alle prossime elezioni amministrative del 12 giugno”.

“Le dimissioni di tre assessori e prima ancora quelle del presidente del Consiglio comunale, poi la sfiducia hanno paventato una implosione che era in atto da tempo nell’ambito della maggioranza. A pagare il prezzo più alto sarà la città che, dopo aver assistito all’immobilismo amministrativo degli ultimi anni e dopo due anni di pandemia, affronterà la prossima stagione turistica senza una adeguata programmazione in vista dell’estate.

“A tutto questo non si può restare indifferenti ed è per questo che ho scelto di scendere in campo quale candidato sindaco, con la consapevolezza delle difficoltà che questo ruolo comporta, ma con la convinzione che solo l’esperienza maturata e la conoscenza della macchina amministrativa, acquisite da Sindaco, potranno rimettere in corsa una città ferma da troppo tempo”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina