Cronaca

UNIVERSITA’ DI SALERNO – L’ateneo salernitano mette in linea il sistema Ariel: la ricerca con un solo click

Per fine anno il Centro Bibliotecario dell’Università di Salerno regala ai suoi utenti  un potente sistema di ricerca integrata, mettendo in linea AriEl (Accesso alle Risorse Elettroniche). Attraverso un solo punto di accesso è ora possibile la ricerca e la localizzazione, in maniera semplice e intuitiva, di risorse bibliografiche locali e remote, a stampa e online, gratuite o a pagamento, messe a disposizione dall’Ateneo, quali libri, riviste, articoli a testo completo, oggetti digitali, tesi di dottorato e molto altro.

In pratica, inserendo una parola-chiave in un unico box, docenti, ricercatori e studenti potranno ora consultare il vastissimo patrimonio informativo in dotazione all’Ateneo, facendo leva su criteri di usabilità e immediatezza del tutto simili a quelli adottati da strumenti online di largo utilizzo (come Google) e ottenendo risultati di elevata qualità, che possono essere poi affinati e organizzati secondo i parametri tematici, cronologici, linguistici selezionati dal fruitore. AriEl è la versione personalizzata di Primo – The Bridge of Knowledge, lanciato sul mercato dalla prestigiosa società Ex Libris, uno dei maggiori produttori mondiali di sistemi di automazione per biblioteche. Tecnicamente si tratta di undiscovery tool – dispositivo all’avanguardia, flessibile e ricco di funzionalità, adottato da poche Università italiane – che rappresenta un passaggio essenziale per la ricerca e il recupero della documentazione scientifica, oltre che per l’intera architettura informativa del Sistema Bibliotecario di Ateneo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina