Salerno, II edizione del premio “Il Bello dello Sport”

Salerno, II edizione del premio “Il Bello dello Sport”

19 Novembre 2018 0 Di Redazione

Un sabato all’insegna dello sport

Si è tenuta sabato sera presso il Grand Hotel Salerno, la II^ edizione del Premio “Il Bello dello Sport”, il portale on line dell’editore Angelo Ferraro coadiuvato dal direttore Alfonso Pierro. Tante le autorità presenti del mondo sportivo e politico, oltre ad un gran numero di persone, intervenute alla manifestazione. A rappresentare il Comune di Salerno gli assessori Mariarita Giordano, Angelo Cammarano ed Enzo Maraio, per la Salernitana il team manager Salvatore Avallone, il dirigente Ernesto De Santis e i calciatori Riccardo Bocalon, Moses Odjer e Jean Daniel Akpra Akpro. Tra i rappresentanti della tifoseria organizzata presenti il presidente del CCSC Riccardo Santoro e Gianni Novella, del Club Highlander e noto conduttore di spettacoli. Tra i protagonisti della serata i premiati:

– Sara Braida, che guida una squadra di basket composta da atlete non udenti.

– Michele Pittacolo, ciclista che in carriera ha subito infortuni di gravissima entità, ma che continua a collezionare coppe e trofei in attesa di cimentarsi nel suo Friuli nei prossimi mesi

– Antonella Coppola, capitano dei sette scudetti che ha dedicato tutta la propria esistenza allo sport mostrandosi una ragazzina prodigio non solo per il talento, ma anche per la capacità di sacrificarsi ogni giorno conducendo una vita altamente professionale

– la Nazionale Italiana Trapiantati, persone estremamente normali che hanno lanciato un messaggio di speranza a tutti coloro che vivono la propria condizione con pessimismo

–  Pierluigi Caroccia, bagnino eroe che mise a repentaglio la propria vita pur di salvare due bambine che stavano annegando

–  Vincenzo Boni, ragazzo napoletano che ha conquistato l’Europa tra mille difficoltà dimostrandosi tenace in piscina così come lo è nella vita di tutti i giorni. C’è stato anche il premio alla giovane e bravissima pallavolista Marylin Strobbe che ha ricevuto una singolare proposta matrimoniale dinanzi a migliaia di “testimoni”. Per ricordare la storia della Salernitana, i giornalisti Franco Esposito e Roberto Guerriero, con la loro iniziativa “CentoxCento granata”. La manifestazione, considerato il successo, sarà riproposta nella terza edizione il prossimo anno.