Sport

La V edizione di “Ambienti Mediterranei” chiude con due spettacoli teatrali. Stasera in scena “Sogno di una notte d’estate” e domani “Mamma mia… domani mi sposo”

La manifestazione culturale dal titolo “Ambienti Mediterranei” – giunta alla sua 5a edizione – volge al termine. A chiudere la kermesse, iniziata lo scorso 24 settembre, due spettacoli teatrali.

Questa sera a partire dalle 21:30 presso l’Antiquarium di Palinuro sarà messa in scena la commedia sheakespeariana “Sogno di una notte d’estate”, uno spettacolo itinerante ad opera di una compagnia teatrale di Roma per celebrare i 400 anni dalle morte di Shakespeare.

Pensato per location extrateatrali – ville rinascimentali, giardini all’italiana, parchi archeologici, teatri all’aperto – lo spettacolo accompagna il pubblico dentro e fuori gli edifici e gli spazi verdi, attraverso le storie di amori intrecciati del Sogno di Shakespeare.

I quindici attori guidano il pubblico nello spazio in un percorso ideato appositamente per ogni specifica location, per concludersi infine in un unico luogo dove la storia degli amanti shakespeariani si dipanerà per il gran finale.

Un’operazione di contaminazione culturale pensata per riscoprire un classico del teatro e contemporaneamente per valorizzare gioielli architettonici, archeologici e paesaggistici.

La natura, l’architettura, la musica, gli attori e il pubblico stesso, tutto viene amalgamato e trasformato attraverso una fruizione sinestetica, grazie alla poesia di Shakespeare e alle performance degli attori.

Scritto su commissione come augurio per nobili nozze, il “Sogno”, oltre che un vero miracolo teatrale, è tra le commedie di Shakespeare forse la più sfuggente e onirica.

Nel breve respiro di questi cinque atti, le parole di Shakespeare non solo ci deliziano con le baruffe amorose di tre coppie d’innamorati condotti in un vortice farsesco, ma attraverso queste, quasi impercettibilmente, iniziano gli spettatori ai misteri esoterici dell’amore, all’irrealtà del mondo e del senso comune e alla superiore verità del mondo dei sogni.

La regia è di regia Francesco Polizzi, con la partecipazione di Silvia Bilotti.

Domani sera, invece, sarà la volta del musical “Mamma Mia…domani mi sposo!”, a cura degli Artisti Cilentani Associati.

Variegato, armonioso e dinamico, lo spettacolo continua a riscuotere successo per i temi affrontati: un caleidoscopio di amore, famiglia, omosessualità, amicizia in cui sono tratteggiate le psicologie dei personaggi, mettendo in relazione uomo e donna nella loro complessità.

“Mamma mia… domani mi sposo!” è un riadattamento del celebre musical di Broadway campione di incassi “Mamma Mia”.

La versione proposta dalla Compagnia Artisti Cilentani è stata vincitrice di diversi festival teatrali nazionali e ha rappresentato l’Italia al Festival Interazionale di Donzdorf in Germania.

Le canzoni del gruppo svedese di culto degli anni 70 come “Dancing Queen”, “Mamma Mia” e “Voulez-vous” sono incastonati in una incantevole storia di amore, di gelosia e di amicizia che ha come protagoniste Donna e sua figlia Sophie in procinto di sposarsi. Decisa a scoprire l’identità di suo padre, la ragazza, si troverà a dover scegliere fra tre possibili candidati. Un trionfo di voci, danza e musica a cui sarà difficile resistere.

Con la regia di Alina Di Polito (anche autrice e interprete), le coreografie di Antonio Orefice e la direzione artistica di Mauro Navarra, il musical è un inno all’armonia tra passi e parole. Con il corpo degli attori sotto i riflettori ci si immedesima nei personaggi così ben delineati, lasciando sorridere e riflettere.

«La scena del matrimonio è stata sempre quella più riuscita e che ha catturato l’attenzione del pubblico in maniera particolare – rivela la regista Alina Di Polito – Abbiamo così pensato di integrare questa scena con battute nuove e caratterizzandola, ad esempio lavorando sul personaggio del prete».

Con la tappa a Palinuro, si chiude la stagione estiva degli Artisti Cilentani Associati, che già da ottobre riprenderanno la loro attività con l’iniziativa di teatro scuola, dal titolo “A scuola Musical 2016-2017” che – con otto appuntamenti in tutto – si svolgerà con cadenza mensile presso i teatri delle varie città che hanno aderito al progetto fino a maggio prossimo.

La rassegna si pone come obiettivo quello di avvicinare le nuove generazioni al mondo del teatro, da intendersi come fondamentale momento di crescita culturale, sociale e affettiva.

Le scuole e gli istituti avranno la possibilità di scegliere gli spettacoli che ritengono più consoni ai piani di studi predisposti dai singoli dipartimenti, auspicando l’inserimento dell’iniziativa nel piano annuale della propria Offerta Formativa.

La kermesse “Ambienti Mediterranei” è stata promossa dal Comune di Centola (con i Comuni di Futani, Montano Antilia, Valle dell’Angelo, Alfano, Cuccaro Vetere, Ceraso e San Mauro La Bruca), nell’ambito del POC Campania 2016-2020.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina