Sport

88enne in coma dopo rapina in casa

 

 

88enne ebolitana in rianimazione da 8giorni dopo aver subito una rapina in casa nella notte del 16 luglio. I malviventi fecero irruzione in casa  e colpirono la donna in testa. Dopo averla spaventatata i rapinatori fuggirono con il bottino di 15mila euro in preziosi. Subito dopo la rapina l’88enne chiamò sia i carabinieri che l’ambulanza, soccorsa tempestivamente i medici non riscontrarono né ferite interne né lesioni preoccupanti, dopo 8 giorni però  il quadro clinico è peggiorato. I sanitari credono ci sia un netto collegamento tra l’emoraggia che ha colpito la donna e la rapina che ha subito.

L’anziana aveva ripreso la sua routine quotidiana a detta dei vicini, ma i dolori alla testa si sono aggravati. I parenti subito hanno intuito ci fosse qualche problema, non essendo più lucida come prima. Di nuovo accompagnata in ospedale la donna è stata presa in consegna dai medici della rianimazione  coordinati dal  primario Luigi D’Angelo. La situazione è diventata preoccupante sia per l’emorragia cerebrale che per l’età avanzata. Nel frattempo le indagini dei carabinieri continuano .

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina