Attualità

Ravello. In arrivo videosorveglianza, Ztl e wi-fi pubblica

Sarà operativo entro il prossimo mese di aprile, il nuovo sistema di videosorveglianza centralizzato e di controllo delle zone a traffico limitato, attraverso appositi varchi, sull’intero territorio comunale di Ravello.
Ad aggiudicarsi l’appalto, un raggruppamento temporaneo di imprese costituito dall’austriaca Kapsch Trafficcom srl e dalla Seti snc di Scafati.
La procedura, partita nel 2014, e curata dal comandante della polizia locale, Biagio Cipolletta, ha seguito il criterio dell’offerta migliorativa, che ha permesso di dotare la città di tecnologie all’avanguardia e di implementare, insieme alla Ztl, la videosorveglianza urbana e ad attivare hotspot wi-fi in vari punti di Ravello, per consentire un collegamento ad internet ad uso di cittadini e di turisti.
L’impianto di sorveglianza, gestito attraverso cinque telecamere di ultima generazione, ad alta definizione e con ampia visuale, assicura una copertura continua di controllo, sarà collegato alla centrale della polizia municipale, per assicurare un immediato intervento in caso di emergenze e di episodi delittuosi.
Quattro i varchi previsti. Due in piazza Duomo, in corrispondenza di via della marra e via Boccaccio, l’altro zona San Giovanni del Toro con acceso in via D’Anna, che prevede anche la gestione automatica di autorizzazioni a tempo per il transito da e verso gli hotel, ed infine in località Gradillo, con accesso presso Santa Maria a Gradillo.
“I varchi della Ztl sono controllati da remoto e consentono di scannerizzare le targhe, ed elevare in automatico le contravvenzioni – spiega il sindaco, Paolo Vuilleumier – Così sarà garantita una maggiore tutela della viabilità nel centro storico, dove sarà consentito il transito solo a chi autorizzato. Funzionando 24 ore su 24, l’impianto supera anche i limiti dei turni di servizio degli agenti di polizia locale. Il nuovo sistema garantirà un monitoraggio di alcune aree particolarmente significative del territorio cittadino, comprese le due vie di accesso a Ravello, dal valico di Chiunzi e da Amalfi. Non ultima, la possibilità per tutti di usufruire di un accesso alla rete libero e gratuito in vari punti della città”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina