Cronaca

POLLA – Dopo Ottati e Sanza è il terzo comune a voler uscire dal Parco

L’effetto domino tanto temuto alla fine ha avuto i suoi effetti. Il Comune di Ottati, infatti, con la sua decisione di uscire fuori dall’ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ha aperto le danze.

Dopo Ottati, infatti, gli altri comuni dell’Ente, uno ad uno, si stanno mettendo in fila per uscire. E’ quanto accade nelle ultime settimane in Cilento e Vallo di Diano.

Dopo la decisione dell’amministrazione Doddato che ha deliberato in consiglio comunale l’uscita dal Parco nazionale del Cilento, anche altri comuni hanno iniziato a seguire l’esempio di Ottati. Nei giorni scorsi a Sanza, infatti, è stata avviata una raccolta firme, un’iniziativa che ha portato un risultato significativo: oltre 400 adesioni.

Questa volta, invece, è Polla a lanciare la richiesta di fuoriuscita dal Parco attraverso il consigliere comunale d’opposizione Fortunato D’Arista: «Valutare l’opzione di uscire dal Parco – ha dichiarato D’Arista – è un’azione da compiere per rispetto di coloro che hanno avuto solo svantaggi da questa situazione. E a Polla sono in tanti. – ha aggiunto – A marzo terremo un incontro pubblico e chiederemo un consiglio comunale monotematico».

Il problema principale, però, restano i tanti vincoli, di cui lo stesso sindaco di Ottati, Doddato, si era lamentato, adducendoli come causa principale della scelta di uscire fuori dal Parco: a Polla diversi imprenditori boschivi hanno denunciato diverse difficoltà perché si sono ritrovati i propri terreni sottoposti a vincoli, non potendo, quindi, effettuare il taglio senza essere avvertiti da nessuno e subendo così una perdita economica importante.

Chissà se nei prossimi giorni l’effetto  domino coinvolgerà anche altri comuni cilentani. Bisogna solo attendere.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina