“La spiagge libere non si toccano”, il messaggio del M5S Agropoli

“La spiagge libere non si toccano”, il messaggio del M5S Agropoli

18 Aprile 2020 0 Di Redazione

La notizia dell’idea di chiudere le spiagge libere ha scatenato la disapprovazione del Movimento 5 Stelle di Agropoli.

Leggi anche: De Luca pensa a chiudere le spiagge libere

Il monito del Movimento

“In questo momento in cui si pensa alla ripartenza e alla ricostruzione – si legge in una nota – ogni figura istituzionale, che sia un Sindaco o un Governatore di Regione, avanza proposte, alcune audaci, altre fantasiose altre ancora che mettono in pericolo i fondamenti della nostra società democratica. È’ così che il Governatore De Luca e il Sindaco Coppola propongono, udite, di abolire le Spiagge Libere aumentando le concessioni dei lidi esistenti in cambio del controllo del distanziamento sociale da parte dei gestori degli stabilimenti. Il Sindaco di Capaccio addirittura auspica allargamenti e ammodernamenti dei 100 lidi di Capaccio e di altre strutture turistiche.

Emarginazione sociale

Il problema secondo il movimento è di natura prettamente sociale: “Il controllo del DISTANZIAMENTO SOCIALE SI TRASFORMA IN EMARGINAZIONE SOCIALE delle fasce più deboli economicamente che non potranno andare al mare.

La proposta

“Lo Stato attraverso la Finanza e i Carabinieri in estate provvederà sicuramente a disporre controlli in tale senso, allora perché non lasciare le spiagge libere, garantire un accesso controllato e stabilire postazioni fisse per ombrelloni stabilite dal Comune che dovrebbe garantire oltre al bagnino anche una figura di controllo del distanziamento sociale?”

(139)