Sport

Eboli – Negato l’accreditamento ASL all’ISES.

L’ISES il centro di riabilitazione ebolitano rischia di non poter più accedere ai fondi destinati alla sanità della Regione Campania. È infatti giunto dall’ASL Salerno il “NO” all’istanza di

accreditamento dell’ISES alle strutture sanitarie convenzionate con la Regione a seguito dell’emissione di due provvedimenti nei quali è stata deliberata l’impossibilità del centro

Ebolitano ad essere ammesso all’accreditamento. Oggetto dei provvedimenti emanati dall’Asl solo le attività ambulatoriali di recupero e rieducazione funzionale e quella di residenza

sanitaria di riabilitazione estiva per portatori di disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, per la quale sono già stati predisposti dall’ISES 64 posti letto in regime semiresidenziale e 28 in

regime residenziale.

Le ragioni del diniego all’accreditamento sono scaturite dalla presenza, all’interno dello stabile dove ISES svolge la propria attività, di un appartamento adibito a civile abitazione.

Una condizione quest’ultima che impedisce l’accreditamento con la Regione, perché di fatto non sono soddisfatti a pieno i requisiti stabiliti dalla legge. Una situazione che in passato era

già stata rilevata dal Comitato edilizia e lavoro di Eboli, alla quale tuttavia ad oggi non è stato preso alcun provvedimento né dal comune né dalle istituzioni.

I vertici dell’ISES per ora non hanno espresso alcun parare in merito alla vicenda e su quanto accaduto ma si stanno muovendo per garantire la prosecuzione dell’attività e la continuità

operativa della struttura.

L’ISES dunque continuerà ad operare, ma sarà probabilmente chiamata ad autofinanziarsi per sostenere i propri costi.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina