AttualitàTurismo

”Adotta una capra…e il Cilento vive”, un incontro per illustrare come combattere lo spopolamento

“Adotta una capra… e il Cilento vive”. Questo il titolo di un convegno in programma il prossimo 28 agosto a San Mauro la Bruca presso piazza Chiesa.

L’appuntamento, organizzato dal comune in collaborazione con l’associazione Giovani Speranza, Adotta una Capra, la proloco e il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, punta ad affrontare con importanti ospiti il tema dello spopolamento del territorio ed al contempo delle possibilità attività che possono essere svolte sul territorio per evitare di dover necessariamente andare via per trovare delle opportunità.

“Abbiamo invitato importanti ospiti per affrontare l’argomento – spiega Francesco Scarabino, sindaco di San Mauro La Bruca – mi auguro di riuscire a dare una svolta, nel caso del nostro comune purtroppo negli ultimi trent’anni è diminuito del 50%, se continuiamo di questo passo molti comuni del Cilento rischieranno di scomparire”.

Dopo i saluti del primo cittadino interverranno Valeria Romanelli, dell’associazione Giovani Speranza, mons. GIuseppe Casale, il prof. Adalgisio Amendola, preside della facoltà di scienze politiche dell’Università di Salerno, Antonia Auturi, della fondazione della Comunità Salernitana Onlus, Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania, Sabrina Capozzolo, deputato Pd, Luca Cerretani, vicepresidente della Provincia di Salerno, Corrado Martinangelo, presidente Agrocepi, Mario Notaroberto, imprenditore agricolo e Tommaso Pellegrino, presidente del Parco.

Modera l’incontro Ermanno Corsi, già caporedattore Rai.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina