Violenza sessuale a Marina di Camerota, dettagli e ricostruzione

Violenza sessuale a Marina di Camerota, dettagli e ricostruzione

5 Giugno 2020 0 Di Redazione

Violenza sessuale a Marina di Camerota, dettagli e ricostruzione

Doveva essere un sabato sera come tutti gli altri. Da trascorrere in allegria con gli amici di sempre. Come solitamente accade tra i ragazzi che aspettano il weekend per ritrovarsi negli stessi posti frequentati da sempre, accompagnati dalla spensieratezza che contraddistingue la loro giovane età.

Vittima una 21enne del posto

Ma così non è stato per una 21enne di Marina di Camerota che non dimenticherà mai quanto accaduto proprio lo scorso sabato notte, un incubo che difficilmente uscirà dalla sua mente. La ragazza infatti sarebbe stata vittima di violenza sessuale da parte di un 31enne. La giovane, secondo quanto ricostruito il giorno successivo, dopo aver trascorso la solita serata in un locale di Marina di Camerota, tra amici in piena allegria, sarebbe stata invitata da un 31enne di origine rumena, ma da anni residente nel Comune di Camerota, a raggiungere la propria abitazione, per continuare insieme la serata.

L’invito in casa e poi la violenza

Una volta giunti a casa il 31enne avrebbe usato violenza nei confronti della giovane vittima, abusando di lei nonostante i tentativi della giovane di divincolarsi e scappare da quella casa. Ma il giorno successivo la 21enne, pur se shoccata e ancora impaurita per quanto accaduto, ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai propri genitori che, appreso l’accaduto, immediatamente hanno accompagnata la figlia presso la Caserma dei Carabinieri di Marina di Camerota, diretta dal Maresciallo Francesco Carelli, per sporgere la denuncia nei confronti del 31enne che avrebbe usato violenza nei suoi confronti.

Gli accertamenti hanno appurato la violenza sessuale

I militari, raccolte le dovute informazioni, hanno subito attivato il “Codice rosa”, il percorso di accesso al Pronto Soccorso riservato alle vittime di violenza sessuale, per sottoporre la ragazza ai dovuti accertamenti del caso. Questi ultimi hanno successivamente dimostrato inequivocabilmente la violenza subita dalla ragazza la notte precedente. I Carabinieri inoltre, supportati dalla descrizione dalla giovane vittima, hanno subito identificato il 31enne che prontamente è stato denunciato alla Procura della Repubblica del Tribunale di Vallo della Lucania per il reato di violenza sessuale.

Sulle indagini, condotte dai militari dell’Arma e dalla Procura di Vallo della Lucania, vige il massimo riserbo. Intanto la notizia ha fatto velocemente il giro del paese, lasciando increduli e attoniti tutti coloro che sono venuti a conoscenza di quanto accaduto pochi giorni prima a una ragazza come tante altre che avrebbe voluto solamente trascorrere in allegria e spensieratezza il suo solito sabato sera. Una terribile storia che non andrebbe mai raccontata.

Maria Emilia Cobucci

(6126)