Ritardi Vaccini, parla il viceministro Sileri

Ritardi Vaccini, parla il viceministro Sileri

24 Gennaio 2021 0 Di Redazione

Ritardi Vaccini, parla il viceministro Sileri. Ritardata l’immunità di gregge.


Lo avevano preannunciato Giovanni Rezza e Franco Locatelli nel corso della conferenza stampa di ieri sul monitoraggio della pandemia dell’Istituto superiore di sanità. Lo confermano oggi le parole del viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, che ha spiegato come “le riduzioni di dosi comunicate da Pfizer e da Astrazeneca faranno slittare di circa quattro settimane i tempi previsti per la vaccinazione per il Covid degli over 80 e di circa 6-8 settimane per il resto della popolazione“.

Ritardi Vaccini, parla il viceministro Sileri

Dichiarazioni seguite a quelle del ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, che in giornata aveva annunciato che l’immunità di gregge slitterà, ma i richiami a chi ha già ricevuto la prima dose saranno garantiti, tranquillizzando sul rispetto dei protocolli per rendere davvero efficace il vaccino anti-Covid, ma esprimendo preoccupazione sui ritardi nelle consegne da parte delle aziende produttrici che rischiano di far saltare il piano ideato dal governo. Più che un’ipotesi, quasi una certezza visto il rallentamento di Pfizer e il ridimensionamento della produzione di AstraZeneca. “È evidente che, se i vaccini non ci sono, slitta di qualche settimana o mese l’immunità di gregge. Non dipende da noi ma dalle aziende che forniscono i vaccini”, ha detto il ministro a SkyTg24. Boccia ha tuttavia confermato che i richiami saranno “fatti e garantiti”.