Spagna, infermiera positiva dopo il vaccino

Spagna, infermiera positiva dopo il vaccino

30 Dicembre 2020 0 Di Redazione

Spagna, infermiera positiva dopo il vaccino. Ma secondo gli esperti non c’è da preoccuparsi.


Un’infermiera spagnola è risultata positiva al coronavirus 24 ore dopo aver ricevuto la prima dose del vaccino di Pfizer/BioNTech. Lo riporta El Pais. La donna fa parte della squadra di vaccinatori che ha iniziato domenica scorsa a iniettare il siero ai residenti di una casa di riposo a Lleida, in Catalogna. Un test per il coronavirus effettuato il giorno successivo ha dato esito positivo

Spagna, infermiera positiva dopo il vaccino

Prima di tutto è da chiarire che la protezione dal coronavirus nei primi 7 giorni dall’inoculo della prima dose del vaccino Pfizer è nulla. La protezione aumenta nel tempo ed è «completa» una settimana dopo l’inoculo della seconda dose (che avviene a distanza di 21 giorni dalla prima). Quindi nei primi giorni dopo il vaccino, come avviene anche con gli altri vaccini, non si è protetti.

Ma c’è di più. L’infermiera si è positivizzata 24 ore dopo la vaccinazione: questo significa che si è infettata 1-2 giorni prima dell’immunizzazione. Insomma quando si è vaccinata era già infetta e nulla può fare il vaccino (che è preventivo) a infezione avvenuta.