Cronaca

SANZA – Ottati scatena il temuto effetto domino, anche Sanza fuori dall’Ente Parco

Il temuto effetto domino scatenato dalla decisione del Comune di Ottati di uscire dall’Ente Parco si sta verificando.

Infatti, dopo le dichiarazioni del sindaco di Ottati, Eduardo Doddato, e la volontà espressa dal primo cittadino di voler abbandonare il Parco del Cilento e Vallo di Diano, il comitato cittadino ‘Basta soprusi’ di Sanza sembra avere tutte le intenzioni di accodarsi alla scelta del comune degli Alburni.

A pochi giorni di distanza dall’uccisione di un lupo ritrovato in pubblica piazza con un biglietto di minacce al corpo Forestale, la cittadina del Vallo di Diano torna a far parlare di sé.

Il comitato ha avviato una raccolta firme per tentare di tirare fuori il comune di Sanza dai confini del Parco nazionale del Cilento. «Non vogliamo più essere presi in giro – fanno sapere – è da diverso tempo che l’ente avanza promesse e ci fa credere cose non vere. Adesso siamo stanchi».

E dopo Ottati e Sanza, potrebbero essere altri i comuni cilentani a voler uscire dall’Ente Parco. Staremo a vedere.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina