CronacaPRIMO PIANO

Salerno piange Matteo Leone, l’operaio investito ieri al porto

Salerno piange Matteo Leone, l’operaio investito ieri al porto. Il giovane muore a soli 30 anni.


Non ce l’ha fatta Matteo Leone, l’operaio 30enne della cooperativa “Flavio Gioia” investito nella giornata di ieri da un muletto al porto di Salerno. Troppo gravi le ferite riportate, il giovane era stato trasferito d’urgenza presso il “Ruggi” di Salerno ma purtroppo intorno all’una e mezza di questa notte il suo cuore ha cessato di battere. A nulla sono valse le cure senza sosta da parte dell’equipe medica del presidio medico salernitano.

Grande cordoglio in città, la stessa città che perde un altro tifosissimo tifoso granata dopo la morte a poca distanza di Loris Del Campo, avvenuta per un incidente in moto proprio durante i festeggiamenti per la promozione in Serie A della Salernitana.

Scatterà, chiramanete, adesso l’inchiesta per determinare le cause della tragedia. Quella di Matteo Leone è inoltre l’ennesima vittima sul lavoro di un 2021 purtroppo sopra la media. Nei primi tre mesi di quest’anno, infatti, all’Inail arrivate 185 denunce di infortunio mortale, 19 in più del 2020. Proprio la settimana scorsa tutta l’opinione pubblica era stata scossa dalla morte della 22enne Luana D’Orazio a Montemurlo in provincia di Prato. La giovane madre, operaia in un’azienda tessile, era rimasta impigliata nel rullo del macchinario a cui stava lavorando, venendo poi risucchiata.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina