CronacaPolitica

Roscigno, il paese rischia di restare senza bar

Roscigno. Gli effetti della pandemia iniziano a farsi sentire sul commercio. Il paese rischia di restare senza bar.

La nota del sindaco

Con una nota inviata all’ANCI il sindaco Pino Palmieri ha espresso tutta la sua preoccupazione: “Amministro un comune di 690 abitanti – scrive il primo cittadino – e sono presenti tre bar che molto probabilmente non riapriranno più. I piccoli comuni montani che vivono da anni nell’isolamento e nell’abbandono, avranno il colpo di grazia sul quel poco di economia che ancora riusciva a resistere. Abbiamo distanze sociali che vanno oltre il metro ed una situazione emergenziale uguale a 0. Ancora si continuano a calare sui territori, provvedimenti senza tenere conto delle diverse realtà. Dopo la pandemia, tanti sindaci di piccole comunità potranno solo restituire la fascia al Prefetto”.

Le ordinanze di De Luca

Mentre in tutta Italia si fa la corsa alle riapertura in Campania invece il Governatore De Luca stringe ancora la cinghia. Molti i provvedimenti adottati nella tarda serata di ieri che saranno in vigore fino al 10 maggio ancora.

Leggili tutti qui: Fase 2: attenzione alle disposizioni in Campania

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina