Pierluigi Iorio torna in scena con la regia di “Ho ucciso i Beatles”

Pierluigi Iorio torna in scena con la regia di “Ho ucciso i Beatles”

11 Giugno 2020 0 Di Enrico Serrapede

Il teatro riparte, pian piano, rispettando le distanze di sicurezza ma comunque con una gran voglia di portare la cultura in giro per tutto lo stivale. Riparte anche l’attore e regista agropolese Pierluigi Iorio che sarà a teatro con la regia dello spettacolo “Ho ucciso i Beatles”.

Due tappe a Salerno e Ravenna

Innanzitutto le date: la prima nel chiostro del Duomo di Salerno il 5 Luglio per il Napoli Teatro Festival Italia che nel 2020 riparte con ben 120 spettacoli in 19 location all’aperto; la seconda invece andrà in scena a Ravenna l’8 Luglio a Rocca Brancaleone.

Lo spettacolo

In “Ho ucciso i Beatles” si immagina che nelle ore trascorse al freddo, in attesa di compiere il folle rito di morte, Chapman (assassino di John Lennon) riviva, come in un flashback allucinato e scandito sempre dalla musica, la propria storia d’amore e odio con la band più famosa di tutti i tempi. Cercando ragioni, evidentemente, che la ragione non conosce. La voce forte e unica di Sarah Jane Morris, coinvolgente come un ricordo che venga dal profondo dell’anima, scandisce, in questo spettacolo scritto da Stefano Valanzuolo e articolato attraverso una sequenza di quadri-canzoni, le tappe di una storia piena di musica e passione.

Nello spettacolo, la cui regia è firmata da Pierluigi Iorio, ricorre l’eco di grandi classici (da “Lucy in the sky with diamonds” a “Come together”, “Yesterday”, “The fool on the hill”, “The long and winding road”…) resi in una veste vocale e strumentale inedita, grazie all’apporto raffinato del Solis String Quartet. Sarà l’attore Paolo Cresta a dar voce e colore alle inquietudini del protagonista, Mark David Chapman.

Enrico Serrapede

(112)