Ospedale di Agropoli, sette anni fa il corteo di protesta all’ASL di Salerno

Ospedale di Agropoli, sette anni fa il corteo di protesta all’ASL di Salerno

14 Giugno 2020 0 Di Redazione

Sono passati esattamente sette anni fa quando qualche centinaia di persone si incamminarono da Agropoli e dal Cilento sotto l’ASL di Salerno per protestare contro la chiusura dell’ospedale.

Poca affluenza

A disposizione dei cittadini più di dieci pullman gratuiti purtroppo mai riempiti totalmente. Anzi ne partirono meno delle metà, assenti tante associazioni e purtroppo tanti giovani che non capirono l’importanza storica di quel giorno.

A causa del caldo, proprio tra i cittadini più anziani, si verificò anche qualche malore.

Alfieri occupò le stanze dell’ASL

I sindaci occuparono gli uffici di Squillante capeggiati dall’allora primo cittadino di Agropoli Franco Alfieri. Un gesto simbolico verso l’ASL guidata da Antonio Squillante che all’epoca non prendeva nemmeno in considerazioni le ragioni del territorio cilentano.

La situazione oggi

Oggi, in sostanza, la situazione non è poi tanto cambiata. Abbiamo avuto nel 2015 un prima riapertura ma sappiamo quanto poco valga in termini di salute dei cittadini. Soprattutto per quanto riguarda l’affrontare un’emergenza. C’è la promessa di De Luca, del potenziamento a fine giugno, di un ospedale finalmente inserito nella rete dell’emergenza. Il tempo lo dirà, dopo tutto siamo già a metà mese e le giornate passano sempre più in fretta con i cittadini ancora ad aspettare.

(48)