Lo Scientifico “Da Vinci” di Vallo al NAO Challende 2020

Lo Scientifico “Da Vinci” di Vallo al NAO Challende 2020

20 Febbraio 2020 0 Di Redazione

10
studenti del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Vallo della
Lucania parteciperanno alle semifinali del concorso nazionale di
robotica “NAO Challenge 2020”, che si terrà il 27 febbraio a a
Napoli. Il concorso nazionale di robotica “NAO Challenge 2020”
è organizzato dalla “Scuola di robotica” di Genova. Gli studenti
del Vinci di Vallo del Lucania si confronteranno con gli altri team
provenienti dalla Campania e da altre regioni del Sud Italia, su
progetti incentrati sulla tutela e sulla promozione del patrimonio
culturale, mediante l’utilizzo di macchine capaci di prendere
decisioni autonome.

La competizione è stata inserita dal Ministero
dell’Istruzione, Università e Ricerca tra le gare che permettono
di accedere all’Albo Nazionale delle Eccellenze.

Per la realizzazione del progetto che verrà
presentato al concorso, il Liceo Scientifico di Vallo della Lucania
ha siglato un accordo di collaborazione con il Parco Nazionale del
Cilento, Vallo di Diano ed Alburni. In particolare, gli studenti
vallesi, guidati dai docenti referenti, proff. Anna Cavallo, Emanuele
Folgosi e Daniela Tortora, si sono avvalsi della collaborazione
dell’Ente Parco che ha messo a disposizione il Centro studi e il
Museo della biodiversità di via Montisani per progettare una serie
di visite guidate nelle quali il robot umanoide Nao permette
un’interazione tra le installazioni e i visitatori in una maniera
innovativa e accattivante, trasformando gli spettatori passivi in
fruitori attivi. Importante è anche l’aspetto inclusivo, quindi il
supporto che il robot può offrire ai visitatori con disabilità, ma
anche la forza di attrazione e il coinvolgimento che può garantire
ai più giovani.

«L’auspicio – spiega il dirigente
scolastico Antonio Iannuzzelli – è che a questo progetto possa
essere data attuazione anche al di fuori del concorso di robotica,
assieme alle altre scuole del territorio, in modo che le nuove
generazioni possano avere una sempre maggiore consapevolezza dello
straordinario patrimonio culturale che il nostro Parco Nazionale
possiede, partecipando attivamente alla sua tutela e valorizzazione
con strumenti innovativi».

Il Presidente del Parco, Tommaso Pellegrino, ha
dichiarato: “Sono felice di questa collaborazione attivata con il
Liceo Scientifico di Vallo della Lucania che è una delle tante
azioni che testimoniano la vicinanza e l’attenzione del Parco alle
Scuole del territorio, all’azione educativa rivolta alle giovani
generazioni al fine di garantire una profonda conoscenza del
Territorio e uno stimolo ad una maggiore cura e rispetto
dell’ambiente protetto nel quale vivono.”

(35)