Golfo di Policastro, si lavora per la ripresa economica e sociale

Golfo di Policastro, si lavora per la ripresa economica e sociale

30 Aprile 2020 0 Di Redazione

La fase 2, delineata nei giorni scorsi dal Premier Giuseppe Conte, per uscire dall’emergenza sanitaria causata dalla diffusione in tutto il Paese dallo scorso febbraio del coronavirus, è ormai alle porte. Ed è proprio in tale direzione che si stanno muovendo e organizzando anche i Sindaci del Golfo di Policastro, pronti a mettere in campo in maniera graduale ed incisiva tutte le attività necessarie e indispensabili per la ripresa economica e sociale dei diversi centri del Golfo.

San Giovanni a Piro

A tal proposito nel Comune di San Giovanni a Piro, dove dallo scorso 20 Aprile sono ripresi gli importanti lavori di ripristino e messa in sicurezza del porto di Scario uno dei motori principali di sviluppo dell’economia dell’intero Comune , il Sindaco Ferdinando Palazzo ha stabilito anche la riapertura dell’isola ecologica il martedì e il sabato, dalle ore 9 alle ore 12 esclusivamente su prenotazione.

Materiale per la raccolta differenziata e mascherine

Inoltre dal 4 al 31 maggio è stata prevista nei tre centri di San Giovanni, Bosco e Scario, in giorni ed orari prestabiliti, anche la consegna da parte del personale della Sarim, ditta che si occupa dello smaltimento dei rifiuti, e degli uomini della protezione civile delle buste necessarie per la raccolta differenziata, che negli anni scorsi ha raggiunto importanti livelli di efficienza in tutto il Comune. Un’operazione pensata dall’amministrazione comunale per evitare che si possano creare diversi assembramenti tra i cittadini. Inoltre nei tre diversi centri prosegue giornalmente la consegna delle mascherine messe a disposizione gratuitamente dalla Regione Campania nella misura di due per ogni nucleo familiare. Infine grazie ad una ulteriore manifestazione di solidarietà mostrata da parte di una
signora tedesca nei confronti dell’intera comunità di San Giovanni sono state donate diverse visiere protettive al personale medico e sanitario del Comune. Queste ultime infatti saranno destinate ai medici di base del Comune di San Giovanni a Piro, ai medici che lavorano presso le diverse strutture ospedaliere, a tutti gli infermieri che si occupano dei prelievi domiciliari, un servizio quest’ultimo voluto fortemente e ottenuto dall’amministrazione, e alle guardia mediche. Si tratta dunque di un ulteriore strumento protettivo per tutti coloro che ogni giorno si occupano della salute dei diversi cittadini del Golfo di Policastro.

Le parole del sindaco Sorrentino

“Non dimentichiamo ciò che abbiamo fatto finora – ha dichiarato tramite un messaggio video postato su Facebook il vicesindaco Pasquale Sorrentino – e sarà molto più facile fare ciò che abbiamo avanti”. Un messaggio di ottimismo e di augurio dunque da parte di Sorrentino per tutto ciò che accadrà nei prossimi mesi, che saranno sicuramente cruciali per la ripresa economica dell’intero Paese.

Maria Emilia Cobucci

(20)