Eboli, vigile urbano aggredito in centro

Eboli, vigile urbano aggredito in centro

26 Dicembre 2020 0 Di Redazione

Eboli, vigile urbano aggredito in centro. Colpevole ex pregiudicato con problemi psichiatrici.


Mattina di paura ad Eboli dove un ex pregiudicato con problemi psichiatrici ha aggredito un vigile urbano in pieno centro. In apparenza il gesto è arrivato senza nessun particolare motivo.

Eboli, vigile urbano aggredito in centro

Urla, spintoni, sputi e frasi offensive. Il povero vigile, conoscendo il colpevole e la sua storia, si è limitato ad allontanarsi facendo immediatamente rapporto ai colleghi e ai Carabinieri. Successivamente, dopo aver chiesto congedo dal servizio, si è recato in un laboratorio di analisi per effettuare il test sul covid in quando la colluttazione avrebbe potuto portargli anche il contagio al virus.

Già noto alle forze dell’ordine l’aggressore rappresenta una mina vagante in città. Il 40enne ha problemi psichiatrici. Ma la sua lucidità non è sempre precaria. Spesso passeggia tra le persone senza infastidire nessuno. La sua violenza esplode all’improvviso. Come accaduto qualche mese fa quando ha aggredito un barista- ingegnere di via Umberto Nobile.