Covid, vaccino somministrato nel Regno Unito

Covid, vaccino somministrato nel Regno Unito

9 Dicembre 2020 0 Di Redazione

Covid, vaccino somministrato nel Regno Unito. Da ieri mattina i sanitari stanno vaccinando la popolazione.


E’ partito ieri mattina come previsto il programma di vaccinazioni anti-Covid nel Regno Unito e la prima dose è stata somministrata ad una signora novantenne: secondo quanto riporta la Bbc, la donna – Margaret Keenan, che compirà 91 anni la settimana prossima – ha ricevuto il vaccino Pfizer-BionTech questa mattina alle ore 6:31 (le 7:31 in Italia) nell’Ospedale universitario di Coventry. Entro fine mese dovrebbero essere vaccinate nel Paese fino a quattro milioni di persone.

Covid, vaccino somministrato nel Regno Unito

Al suo appuntamento con la storia la signora Keenan si è presentata con lo sguardo arzillo e un’allegra maglietta di Natale addosso. «Sto bene, grazie», ha risposto alle telecamere. Oggi verrà dimessa dall’ospedale dove si trovava da alcuni giorni per altri problemi. Trascorrerà le feste con i famigliari più stretti, in osservanza delle regole. «È una buona causa», ha precisato, esortando altri a seguire il suo esempio.

Sono 53 gli ospedali britannici che oggi somministreranno la prima dose: la seconda arriverà tra 21 giorni. Dal 14 dicembre entreranno in azione anche i medici di famiglia e tanti altri centri nazionali. Per la parte logistica sono state coinvolte le forze armate. Il paese ha attualmente 800.000 dosi del vaccino Pfizer/BioNTech, con altri quattro milioni attesi per la fine del mese. Per Simon Stevens, direttore in Inghilterra della sanità pubblica (NHS England) la giornata i oggi rappresenta un traguardo importante. «È trascorso meno di un anno da quando il Covid è stato diagnosticato», ha sottolineato. «Oggi la sanità sta somministrando le prime dosi del vaccino: è un risultato strabiliante».