Covid, Strianese positivo: “Sto bene, grazie del supporto”

Covid, Strianese positivo: “Sto bene, grazie del supporto”

7 Novembre 2020 0 Di Redazione

Covid, Strianese positivo: “Sto bene, grazie del supporto”. Il presidente della Provincia racconta la malattia.



Comunicato stampa

Qualche giorno fa il Presidente della Provincia Michele Strianese inviava un messaggio di solidarietà alle famiglie e alle comunità colpite da Coronavirus. Ieri sera lo stesso Strianese, che è anche Sindaco di San Valentino Torio, ha diffuso sul proprio profilo Facebook la notizia di essere risultato positivo al tampone.

Covid, Strianese positivo: “Sto bene, grazie del supporto”

“Cari amici e concittadini – ha scritto il Presidente della Provincia e Sindaco di San Valentino Torio – è giusto comunicarvi che sono risultato positivo al Covid 19. Martedì notte ho avuto febbre, dolori, brividi di freddo, mal di gola, mal di testa. É stata una brutta nottata. Ieri mattina ho fatto subito il tampone e sono rimasto chiuso in casa. Ieri e oggi ho continuato ad avere sintomi simili a quelli dell’influenza stagionale, presenti tutt’ora. Sono dunque sintomatico, ma sto fondamentalmente bene. Come vedete il Covid esiste, eccome. Ecco perché bisogna stare attenti ad ogni minimo comportamento.”

Il totale dei casi nel comune di San Valentino Torio è salito a 130 casi. Ieri i numeri dei contagi della giornata a livello nazionale e locale sono stati alti. In Italia, circa 34.000, in Campania circa 3.900 e record negativo nel territorio provinciale, dove i nuovi casi sono più di 600. 

Ma già oggi il Presidente Strianese ci tranquillizza sul suo stato di salute e continua la pianificazione degli appuntamenti sospesa per una breve parentesi. 

“Innanzitutto oggi sono stati sanificati gli ambienti di Palazzo Sant’Agostino – dichiara Michele Strianese – con operazioni iniziate stamattina alle 6,30. Sono state trattate con cloro attivo tutte le superfici pavimentate/rivestite e con soluzioni alcoliche le superfici di contatto. Il completamento delle operazioni è previsto per la tarda mattinata, per cui l’ingresso a Palazzo, per esigenze urgenti e indifferibili, è limitato alle sole ore pomeridiane.

Ripeto sono sintomatico ma per fortuna non ho sintomi gravi per cui seguo tutte le attività anche se sono ovviamente in quarantena. Quindi ho riprogrammato il Consiglio provinciale inizialmente previsto per oggi. Si terrà venerdì prossimo, il 13 novembre.

Ringrazio tutti per la vicinanza dimostratami in queste ore. L’affetto e la stima di cui sono stato circondato, mi danno grande energia. Non mi sento solo in questa battaglia contro il Coronavirus e nello stesso tempo mi sento ancora più vicino a tutti coloro che hanno vissuto e stanno vivendo questa esperienza. Insieme dobbiamo continuare a combattere per superare questo momento drammatico per tutto il mondo.

Quindi invito tutti a proseguire fiduciosi, dobbiamo seguire con grande attenzione le misure prescritte dalla normativa nazionale e regionale per la prevenzione e il contenimento del contagio. La salute pubblica è un bene assolutamente prezioso che va tutelato. Non è una cosa semplice ma rimanendo uniti ne usciremo presto, nessuno può riuscirci da solo perché ognuno deve fare la propria parte. Anche se ci vengono chiesti sacrifici, dobbiamo essere responsabili e compatti, presto riusciremo a bloccare la curva epidemiologica e ci lasceremo alle spalle questa emergenza. 

Ribadisco ancora una volta che nessuno deve sentirsi solo in questo percorso, insieme ce la faremo e noi come Provincia ci siamo.”

(30)