Covid, il Governo pensa a un lockdown di due settimane

Covid, il Governo pensa a un lockdown di due settimane

22 Ottobre 2020 0 Di Redazione

Covid, il Governo pensa a un lockdown di due settimane. Sale la preoccupazione dopo il record di contagi registrati nella giornata di ieri.


Il nuovo record di contagi e la curva sempre più esponenziale preoccupa e non poco il Governo che già si interroga sulle nuove misure da poter attuare per frenare il contagio da coronavirus.

Covid, il Governo pensa a un lockdown di due settimane

Tra queste misure, inevitabilmente, c’è anche il lockdown, anche se l’esecutivo del Governo pensa di procedere «in maniera graduale» con un obiettivo dichiarato: tenere aperte le attività produttive e le scuole. Ma se il numero dei nuovi positivi da Covid e soprattutto quello dei ricoverati continuerà ad aumentare in maniera veloce come in questi giorni, sembra scontato che si debba procedere ad altre chiusure progressive, se non addirittura a un nuovo lockdown di due settimane. Palazzo Chigi al momento lo esclude, anche se all’interno dell’esecutivo una soglia è stata comunque fissata: 2.300 persone in terapia intensiva. È questo il livello di allarme che potrebbe far scattare misure drastiche.

Covid, Speranza: “Restate a casa il più possibile”

Intanto negli ultimi giorni anche il Ministro della Salute Speranza ha mandato un messaggio chiaro ai cittadini: «La situazione è molto seria. Bisogna dire fino in fondo come stanno le cose – ha detto il Minsitro -. La curva cresce ormai da settimane, c’è stata un’impennata nelle ultime ore in modo particolare. Abbiamo bisogno di uno sforzo in più da parte di ognuno. C’è bisogno necessariamente di alzare il livello di attenzione. Questo significa ridurre le occasioni di contagio, evitare le uscite e gli spostamenti necessari e restare a casa il più possibile».

(362)