Covid, ecco la definizione di “contatto stretto”

Covid, ecco la definizione di “contatto stretto”

11 Novembre 2020 0 Di Redazione

Covid, ecco la definizione di “contatto stretto”. Il chiarimento diramato dall’ASL di Salerno.


Nella giornata di oggi l’ASL di Salerno ha chiarito la definizione di “contatto stretto”. Un chiarimento evidentemente necessario visti gli ultimi tempi nei quali sta diventando sempre più complicato ricostruire la rete di contatti.

Covid, ecco la definizione di “contatto stretto”

  • Una persona che vive nella stessa casa di un caso COVID-19
  • Una persona che ha avuto un contatto fisico diretto e/o un contatto diretto a distanza di 2 metri e di almeno 15 minuti
  • Una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d’attesa ospedale) con un caso COVID-19 in assenza di DPI idonei
  • Una persona che ha viaggiato seduta in aereo, o qualsiasi altro mezzo di trasporto entro due posti in qualsiasi direzione rispetto a un caso COVID-19.

Dopo un contatto stretto con un paziente affetto da COVID-19 è obbligatorio mantenere un isolamento di almeno 10 giorni, prima di effettuare il tampone.

Al termine dell’isolamento, e dopo il tampone negativo, si è liberi di uscire.

(535)