COVID-19, protocolli di sicurezza per i cantieri

COVID-19, protocolli di sicurezza per i cantieri

29 Aprile 2020 0 Di Redazione

L’emergenza COVID-19 porterà inevitabilmente a una serie importante di modifiche nella vita quotidiana, ecco i protocolli per i cantieri in vista dell’apertura del 4 maggio.

Pulizia e sanificazione

La sanificazione degli ambienti di lavoro può essere fatta da una ditta specializzata o da personale interno salvo, quest’ultimo, avere formazione richiesta a cura degli Enti Bilaterali.

Sorveglianza sanitaria/medica

Sarà necessaria una visita medica specialistica per tutte le maestranze con successiva dichiarazione al datore di lavoro. Ciò presenta, però, criticità per la privacy non essendo nessun datore di lavoro autorizzato a conoscere questi dati sensibili. Inoltre vi è da considerare anche i tempi lunghi che potrebbe richiedere in quanto le difficoltà logistiche legate alla disponibilità dei medici.

Gestione spazi comuni

Le distanze da osservare vanno dal metro ai due metri, sia in cantiere che ad esempio in mensa. L’accesso deve essere contingentato con la previsione di una ventilazione continua dei locali, previsto anche un tempo ridotto di sosta all’interno di tali spazi. Nei cantieri dove è prevista invece la colazione al sacco basterà mantenere le distanze di sicurezza. Per quanto riguarda i servizi pubblici invece l’ingresso è consentito a una persona alla volta.

Trasporti

Nei furgoni, van, generalmente con sedili divisi basterà mantenere le distanze di sicurezza (lasciare un sedile vuoto) e indossare mascherine e guanti. Ove possibile, inoltre, mantenere sempre un riciclo dell’area costante sia durante che dopo il viaggio.

(181)