COVID-19, i dati sull’origine dei contagi in lockdown

COVID-19, i dati sull’origine dei contagi in lockdown

25 Aprile 2020 0 Di Redazione

Covid-19. Dov’è l’origine dei contagi durante il lockdown? L’Istituto Superiore di Sanità rileva i dati.

Le percentuali

L’Istituto Superiore di Sanità ha restituito i dati sulla provenienza dei contagi registrati nell’ultimo mese: si è evidenziato come su un numero di 4.500 casi notificati tra l’1 e il 23 aprile, il 44,1% delle infezioni si è verificato in una Rsa, il 24,7% in ambito familiare, il 10,8% in ospedale o ambulatorio e il 4,2% sul luogo di lavoro.

Queste informazioni sono il risultato di uno studio eleborato dall’Iss sulle fonti di contagio in lockdown, presentati venerdì 24 aprile in conferenza stampa. Nel frattempo, come ha spiegato il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, il numero dei casi “si sta riducendo dappertutto, ma è ancora necessaria prudenza rispetto alle misure di riapertura perché la situazione è diversificata nel Paese“. L’indice di contagiosità si è stabilizzato sotto l’1 con molte regioni che riportano un fattore tra 0.2 e 0.7.

(223)