COVID-19: dal centro Juventus di Sala Consilina a Campolongo, l’azzardo che è costato la vita ai pazienti

COVID-19: dal centro Juventus di Sala Consilina a Campolongo, l’azzardo che è costato la vita ai pazienti

2 Giugno 2020 0 Di Redazione

Nell’inchiesta di Report sulla Sanità in Campania andata in onda ieri sera riflettori puntati anche sui pazienti COVID-19 trasportati da Sala Consilina al Compolongo Hospital. Un trasferimento azzardato per molti rivelatosi fatale.

Da Sala Consilina a Campolongo

30 pazienti malati COVID-19 dal centro Juventus di Sala Consilina vengono trasferiti al Compolongo Hospital, una struttura privata a 70 km. Per molti anziani il trasferimento è un azzardo e infatti subito dopo il viaggio sono già tre i decessi.

“Mia madre era malata di cuore – dice Michele Calicchio, figlio di una vittima – non poteva viaggiare. Prima mi hanno detto che mia madre non potesse viaggiare, anche perchè ci hanno detto che era positiva ma che stava bene, e poi mi hanno chiamato direttamente da Campolongo per avvisarci del decesso. Senza che noi sapessimo nulla del trasferimento”.

La situazione a Campolongo

Nell’inchiesta anche la grande mole di pazienti arrivati al Compolongo Hospital, forse non troppo attrezzato per supportare i malati COVID-19. “Noi facciamo solo riabilitazione ortopedica, abbiamo un laboratorio di analisi che chiude alle sei del pomeriggio e nemmeno il pneumologo, un dottore in pensione che a una certa ora andava via” a dirlo è una dipendente della struttura sempre a Report.

(287)