AttualitàPRIMO PIANO

Ad un anno dal primo caso covid nel Cilento

Ad un anno dal primo caso covid nel Cilento. Montano Antilia il primo paese colpito dal virus.


Era esattamente il 26 febbraio 2020 quando il sindaco di Montano Antilia, Luciano Trivelli, comunicò ufficialmente il primo caso covid nel Cilento.

“Ricordo bene quel giorno – ha detto il sindaco al quotidiano “Il Mattino -. Mi chiamarono i colleghi dell’ospedale per avvisarmi. Disposi subito l’isolamento della famiglia e poi arrivarono i provvedimenti di chiusura delle due scuole. La sorellina della ragazza frequentava la scuola media. Piombammo all’improvviso nel terrore.

Luciano Trivelli, sindaco Montano Antilia

A risultare contagiata fu Ivanna, 26enne ucraina tornata da Cremona per passare con la famiglia le vacanze di Carnevale. Precisamente la donna viveva, e vive tutt’ora, ad Abatemarco frazione del piccolo comune cilentano.

Quello del Cilento, inoltre, fu anche il primo caso in assoluto, certificato, in tutto il territorio regionale. Successivamente emerse quello di un avvocato di Napoli rientrato da Milano dove si era recato per un viaggio di lavoro.

Da quel ad ogni modo tutto cambiò, da lì a poco arrivò il lockdown totale per tutta Italia e per tre mesi la vita delle persone fu stravolta come mai prima per la prima grande emergenza sanitaria dal dopo guerra in poi.

Dop la prima ondata il nostro territorio ha vissuto un periodo florido durante il periodo estivo quando a causa delle limitazione negli spostamenti il Cilento fu preso d’assalto da numerosi turisti. Purtroppo però in autunno e con l’arrivo della seconda ondata è tornata la crisi, soprattutto economica con le chiusure delle attività che hanno colpito soprattutto nel periodo natalizio dopo il quale non vi è stata più ripresa mentre l’ultimo duro colpo inflitto all’economia dei nostri territori è arrivato con la nuova zona arancione disposta appena una settimana fa. Regime che presumibilmente potrebbe protrarsi anche fino a dopo le festività pasquali con l’arrivo del nuovo dpcm.

Insomma il Cilento ha resistito ma se riuscirà a farlo ancora è un grande punto interrogativo anche perchè la vaccinazione di massa stenta a decollare e la primavera avrebbe dovuto dare via ad un nuovo definitivo inizio ma probabilmente bisognerà aspettare nuovamente il periodo estivo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina