Attualità

Celle di Bulgheria, riapre la ludoteca comunale

Celle di Bulgheria, riapre la ludoteca comunale. Il servizio sarà attivo anche per tutta l’estate con numerose iniziative.


Riapre la ludoteca comunale a Celle di Bulgheria. Il servizio, dedicato ai bambini di età compresa tra i 18 e i 36 mesi, non prevede alcun costo a carico delle famiglie. Lo ha reso noto il sindaco di Celle Gino Marotta. “In questo momento di difficoltà vogliamo essere concretamente vicino alle famiglie – ha dichiarato il primo cittadino – Educatori qualificati accompagneranno i piccoli ospiti nel loro percorso di crescita anche durante il periodo estivo. Il nostro Comune – ha aggiunto – ormai da anni è impegnato, in sinergia con il Piano di Zona S9, nella promozione di una rete di servizi per giovani e famiglie”.

Periodicamente saranno realizzati anche laboratori di arte, musica e gite all’aperto. “La nostra struttura – ha tenuto a precisare Marotta – è una ludoteca  di Comunità, che si propone come un luogo aperto alle proposte e all’attivismo di genitori e cittadini, in cui si sperimenta il grande valore della collaborazione fra istituzioni e cittadinanza per ricostruire il senso di appartenenza alla stessa comunità”. Il modello per l’iscrizione  è possibile ritirarlo presso l’ufficio Protocollo del Comune o scaricarlo dal sito istituzionale dell’ente www.comune.celledibulgheria.sa.it . La domanda, infine, dovrà essere consegnata agli uffici comunali o inviata a mezzo mail protocollo@celledibulgheria.gov.it.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Rilevato blocco pubblicitario

Abbiamo rilevato che hai attivato un software per il blocco delle pubblicità. La nostra testa online ha bisogno di queste inserzioni per rimanere attiva e garantire un servizio di qualità. Non ti chiediamo nulla se non di vedere qualche banner in cambio di notizie aggiornate. Grazie La TV di Gwendalina