Campania: “Ventilatori polmonari parlano tedesco, impossibile utilizzarli”

Campania: “Ventilatori polmonari parlano tedesco, impossibile utilizzarli”

30 Settembre 2020 0 Di Redazione

Campania: “Ventilatori polmonari parlano tedesco, impossibile utilizzarli”. A spiegarlo il Senatore del Movimento 5 Stelle Franco Castiello.


Non bastava l’aumento dei contagi la maglia nera alla regione Campania, pare adesso che ci sia un problema di lingua per i ventilatori polmonari acquistati durante l’emergenza covid-19 e mai usati.

Sì, avete sentito bene, un problema di lingua. A spiegarlo stamattina con una nota ci ha pensato il Senatore del Movimento 5 Stelle Franco Castiello.

Campania: “Ventilatori polmonari parlano tedesco, impossibile utilizzarli”

La Campania vanta il triste primato dei contagiati da coronavirus e proprio quando ha raggiunto la vetta tra le regioni più infettate d’Italia si scopre che i 72 ventilatori polmonari, acquistati negli scorsi mesi, sono inutilizzabili perché “parlano” solo tedesco. Hanno l’interfaccia soltanto in lingua tedesca, con la conseguenza che se si programma la lingua italiana appare un avviso di allarme in tedesco.

È l’ennesima dimostrazione del disastro della sanità nella nostra regione. Intanto la procura di Napoli approfondisce l’indagine sull’appalto per 18 milioni di euro dei tre ospedali modulari che vede indagate persone vicinissime a De Luca, tra cui il manager dell’Asl Napoli 1, cui appartiene l’ospedale San Giovanni bosco, divenuto sede logistica dell’alleanza di Secondigliano, il cartello delle famiglie camorristiche più potenti del napoletano, e Luca Cascone, neo eletto consigliere regionale.

Nel pacchetto della fornitura dei tre ospedali modulari sono ricompresi i 72 ventilatori che “parlano” tedesco e non sono utilizzabili senza interpreti”.

(124)