Campania, De Luca fa marcia indietro sulla chiusura delle scuole

Campania, De Luca fa marcia indietro sulla chiusura delle scuole

10 Febbraio 2021 0 Di Redazione

Campania, De Luca fa marcia indietro sulla chiusura delle scuole. Il Governatore chiede valutazioni territoriali.


Nonostante i vari annunci della settimana scorsa nei quali il Governatore della Campania Vincenzo De Luca snocciolava dati preoccupanti sui contagi in classe nella giornata di ieri lo stesso presidente del consiglio regionale ha diramato una nota nella quale si conferma la continuazione della didattica in presenza.

L’Unità di Crisi della Regione Campania, riunita per esaminare l’evoluzione dei contagi in relazione al mondo della scuola, valutato il costante e crescente aumento dei casi registrati in tutte le fasce d’età, invierà a tutti i Prefetti e ai Sindaci il grave quadro epidemiologico regionale registrato, in termini generali, nonché in ambito scolastico, affinché si valuti per ogni singola realtà locale il necessario passaggio alla didattica a distanza fino alla fine del mese di febbraio.

Contestualmente, con l’arrivo programmato del vaccino AstraZeneca, partirà a breve la campagna di vaccinazione riservata al personale scolastico, come da protocollo attuale, per docenti e non docenti di età inferiore ai 55 anni, e progressivamente fino alla copertura totale, anche oltre i 55 anni.

Vincenzo De Luca

Insomma si rimanda tutto ai sindaci che dovranno considerare eventuali chiusure in base ai dati singoli in ogni territorio comunale. Evidentemente il Governatore De Luca, consapevole di una già precedente sconfitta al TAR, ha dovuto soprassedere su una nuova ordinanza che avrebbe chiuso gli istituti scolastici della Regione.