Campania, alcune categorie di lavoratori invisibili per De Luca

Campania, alcune categorie di lavoratori invisibili per De Luca

5 Maggio 2020 0 Di Redazione

Campania. Alcune categorie di lavoratori sarebbero invisibili per De Luca, la denuncia arriva da Michele Cammarano del Movimento 5 Stelle.

La nota di Cammarano

Il portavoce consigliere della regione Campania per il Movimento 5 Stelle ha sottolineato la mancanza di attenzione da parte della regione per alcune categorie di lavoratori: “Questa mattina, davanti alla sede della Regione Campania, si sono riuniti in protesta i fotografi di cerimonie e i lavoratori del settore wedding, i barbieri e parrucchieri per denunciare la grave crisi in cui si trovano per effetto del coronavirus e l’assenza di interventi a tutela della categoria da parte della Regione Campania.

Una discriminazione che coinvolge numerose categorie di lavoratori lasciati completamente fuori dai bonus regionali. Per questa ragione, già nelle scorse settimane, avevamo chiesto a De Luca di ammettere al beneficio anche chi svolge un’attività non sospesa dai Dpcm di marzo (come ad esempio il commercio al dettaglio di materiale fotografico, laboratori fotografici e fotoreporter) in quanto nonostante abbiamo sopportato i costi vivi, fissi e costanti per l’apertura dell’attività hanno subito una fortissima contrazione dei ricavi, stimata in oltre il 40% del volume d’affari, dovuta alle contingenti restrizioni normative.

Una discriminazione nei fatti che coinvolge alla stessa maniera anche il settore dei matrimoni, i barbieri, i parrucchieri e i centri estetici. Vere e proprie categorie di lavoratori invisibili, dimenticate da un governatore troppo impegnato nei suoi show”.

(49)