Battipaglia: non c’è tempo, partorisce nel portone

Battipaglia: non c’è tempo, partorisce nel portone

23 Maggio 2020 0 Di Redazione

Storia a lieto che fine a Battipaglia, che mamma e papà potranno raccontare per sempre. Una donna in preda alle doglie non riesce a raggiungere l’ospedale, partorisce nel portone.

Il parto eseguito dal papà

Ad eseguire il parto, al telefono con il 118, il papà. Una storia d’altri tempi, come quando per partorire si stava in casa con la visita a domicilio dell’ostetrica. Questa volta però nel portone di casa, con un po’ di paura, ma alla fine tutto è andato bene. La piccola, Maria, pesa 3 chili e 200 grammi sta bene e dopo il parto avventuroso è stata portata in ospedale per tutti i controlli del caso.

In futuro, di certo, avrà una storia in più da raccontare soprattutto grazie a mamma e papà e a un pomeriggio di primavera che si è tramutato nell’esperienza più bella: la vita.

(151)