Agropoli, l’ex Vice Sindaco Serra: “La gente mi vuole bene, è la vittoria più grande”

Agropoli, l’ex Vice Sindaco Serra: “La gente mi vuole bene, è la vittoria più grande”

22 Aprile 2020 0 Di Simone La Vecchia

Intervenuta durante il nostro approfondimento la Dott.ssa Elvira Serra, ex vice sindaco di Agropoli, è intervenuta sui temi di stretta attualità.

Il futuro politico

Importanti soprattutto le dichiarazioni sul futuro politico dopo la scelta di abbandonare l’attuale Giunta e di conseguenza il ruolo di Vice Sindaco: “Io non ho nessun interesse – ha detto la Dott.ssa Serra – tant’è vero che ero molto felice di fare il Vice Sindaco. In futuro non lo so che cosa farò, certamente la gente mi è molto vicina e mi vuole bene. Forse ancora più benvoluta di prima, credo di essere rimasta nel loro cuore come il loro vicesindaco. La gente sa riconoscere le persone e mi trovo circondata d’affetto. Non ho fatto altro che difendere la mia città, anzi lo stesso sindaco Coppola l’ha detto in questi giorni e lo ringrazio per aver fatto chiarezza. Si è trattato di una pura posizione politica senza nulla dietro”.

Gli altri interventi

Chiaramente il dibattito ha variato su tanti temi dell’attualità: “In Italia la politica l’ha fatta anche un comico – ha detto la Dott.ssa parlando di temi nazionali – a questo punto è inutile parlare di programmi, puntiamo a fare le barzellette allora. Il problema però è quando queste persone si troveranno di fronte ad una economia in ginocchio“. “In questo momento, ammetto, di non riuscire a trovare un partito nel quale identificarmi”.

Ospedale di Agropoli

“L’ospedale di Agropoli non esiste più, Agropoli non ha più autonomia sul presidio. Il direttore sanitario ha il controllo. Aprire un COVID Hospital significa avere ancora un’emergenza da affrontare. A maggio non sappiamo la reale esigenza del COVID Hospital. Piuttosto vorrei sapere, sulla carta, se c’è un impegno di continuare per l’apertura dell’ospedale“. Questo, infine, il presidio sulla struttura che aspetta ancora la riconversione, appunto, a COVID Center.

(636)