Agropoli, Coppola: “Su autovelox e delibere oscurate costruiti casi inesistenti”

Agropoli, Coppola: “Su autovelox e delibere oscurate costruiti casi inesistenti”

17 Agosto 2020 0 Di Redazione

Agropoli, Coppola: “Su autovelox e delibere oscurate costruiti casi inesistenti”. Il sindaco della città cilentana risponde alle critiche dell’ultima settimana.


Parla in esclusiva per la nostra emittente il sindaco di Agropoli Adamo Coppola. Il primo cittadino risponde alle tante critiche mossegli nell’ultima settimana.

Agropoli, Coppola: “Sull’autovelox interventi a sproposito”

Innanzitutto la questione autovelox con il sindaco chiamato a più riprese sciacallo dalle opposizioni politiche a da terze parti che da sempre hanno mostrato interesse sulle vicende che riguardano il dispositivo elettronico di controllo della velocità installato al tempo tra gli svincoli di Agropoli nord e Agropoli sud.

“Personaggi che conosciamo intervengo a sproposito sull’autovelox – dice il primo cittadino -. Io ho fatto un’osservazione oggettiva, la sola presenza del macchinario avrebbe scoraggiato automobilisti folli. Chi marcia sulle mie parole lascia il tempo che trova, i cittadini sanno le ragioni e conoscono la storia di quel pezzo di strada”.

Agropoli, Coppola: “Nessuna delibera oscurata”

Altra polemica smentita dal sindaco e quella che vedeva una delibera comunale oscurata riguardante la distribuzione dei proventi dell’autovelox.

“Non vi è nessuna delibera oscurata, solo un problema tecnico risolvibile facilmente ma anche qui è stato costruito un caso. Entro fine mese, comunque, andremo a spiegare il senso della delibera e la motivazione delle cifre. Non vi è nulla da nascondere e parliamo di una delibera che il comune fa da ben otto anni e viene portata come sempre in Consiglio Comunale”.

Archiviate le polemiche politiche il successore di Franco Alfieri ha fanno il punto sull’estate della città di Agropoli e purtroppo sulla vicenda del vigile aggredito durante un controllo di routine poche sere fa.

“Tutto sommato avevamo vissuto una stagione estiva senza criticità importanti. Chiaramente le attività avevano registrato un calo rispetto all’anno scorso ma in previsione a qualche mese fa possiamo dire che è andata bene. Purtroppo questo episodio ci ha scosso molto, siamo al fianco del vigili ferito”.

L’intervista completa all’intero del Tg di domani 18/8/2020

(82)