Agropoli, caos scuola: genitori chiamati per riprendere i bambini

Agropoli, caos scuola: genitori chiamati per riprendere i bambini

27 Gennaio 2021 0 Di Redazione

Agropoli, caos scuola: genitori chiamati per riprendere i bambini. E’ successo ieri dopo un guasto ai serbatoi dell’acqua.


Nella giornata di ieri circa 300 persone, divise in vari comuni della provincia di Salerno, hanno dovuto fare i conti con l’interruzione del servizio idrico che è durato dalla serata di lunedì fino a tutta la giornata di martedì.

Probabilmente onde evitare problemi e disagi alcuni comuni come quello di Battipaglia hanno preferito chiudere, per un giorno, gli edifici scolastici lasciando a casa i bambini proprio a causa dell’interruzione idrica. Non è stata dello stesso avviso Agropoli che probabilmente forte di un sistema sostitutivo, formato da una serie di capienti serbatoi, aveva la certezza di poter garantire il regolare svolgimento delle lezioni che inoltre, nella giornata di ieri, prevedevano per alcuni istituti il cosiddetto “tempo prolungato”.

Arrivati in classe alunni e soprattutto docenti però pare abbiamo scoperto che in realtà l’istituto era senza acqua nonostante i serbatoio fossero pieni. A quel punto la dirigente scolastica della Direzione Didattica statale – Primo Circolo di Agropoli Margherita Baldi ha emesso una nota nella quale invitava i genitori degli alunni a riprendere i propri figli al termine dell’orario normale e non più prolungato. Nella nota, inoltre, la stessa dirigente sottolineava di non essere responsabile del funzionamento del servizio idrico.

Numerose, chiaramente, le proteste da parte dei genitori che inoltre hanno visto recapitarsi la nota della scuola circa un’ora prima dell’orario di uscita degli alunni. La risposta dell’amministrazione, invece, è arrivata tramite un post del primo cittadino Adamo Coppola a distanza di qualche ora dall’uscita degli alunni.

“Questo pomeriggio, vista l’interruzione idrica operata ieri sera da Asis a causa di un guasto alla condotta idrica, in compagnia dell’assessore Gerardo Santosuosso e del consigliere Franco Crispino, dopo gli interventi già messi in campo durante tutta la mattinata odierna da parte degli operai dell’Agropoli Cilento Servizi, abbiamo operato un sopralluogo nelle scuole per assicurarci della pulizia degli ambienti scolastici e la presenza dell’approvvigionamento idrico. Abbiamo riscontrato una situazione assolutamente normale. Ciononostante, al fine di migliorare la situazione attuale è stata effettuata la pulizia con personale dell’Azienda consortile in alcuni plessi, per assicurare ambienti puliti domani al rientro a scuola da parte dei discenti. Sono stati inoltre riempiti tutti i serbatoi”.

Insomma, il primo cittadino non spiega il motivo del disservizio di ieri limitandosi a garantire il servizio scolastico per la giornata di oggi.